Adattamento dialoghi e doppiaggio

Adattamento dialoghi e doppiaggio

L’adattamento dialoghi è una di quelle tecniche che ci permettono, in parole povere, di “tradurre un film”, ed è la tipologia di traduzione audiovisiva più diffusa in Italia. In particolare, l’adattamento dialoghi prevede la creazione di un copione nella lingua in cui il film si vuole tradurre, il quale sarà poi utilizzato come base per il doppiaggio dei dialoghi da parte degli attori.

Per quali prodotti si usa? Usato soprattutto nell’adattamento di film, serie televisive e soap opera.

Quali sono le sue caratteristiche principali? La voce originale viene rimossa completamente nella versione tradotta e vengono rispettati i fiati, le false partenze e le esitazioni dei parlanti, in modo che il dialogo abbia un effetto naturale, spontaneo e si sovrapponga perfettamente alla versione originale. Viene mantenuta la sincronizzazione con il movimento delle labbra, con il ritmo e con i movimenti del corpo del parlante.

Per quali prodotti si usa? Usato soprattutto in reality, docu-reality e serie di intrattenimento.

Quali sono le sue caratteristiche principali? L’audio originale risulta ancora percepibile sotto la versione doppiata; vengono rispettate le lunghezze e le pause dell’originale, ma non il movimento labiale. Solitamente, i dialoghi originali sono più spontanei e presentano molte ripetizioni, false partenze e così via, che però possono essere appiattite nella fase di adattamento e doppiaggio per favorire un dialogo più lineare.

Per quali prodotti si usa? Usato, ad esempio, in documentari, spot narrativi, video di presentazione.

Quali sono le sue caratteristiche principali? È caratterizzato da una narrazione lineare e più controllata, più simile alla struttura di un testo scritto. La voce narrante si sovrappone alle immagini, come un vero e proprio narratore. Nella fase di doppiaggio, la narrazione inizia leggermente dopo l’inizio del parlato originale, e termina leggermente prima, in modo che l’originale sia udibile per un attimo all’inizio e alla fine di ogni battuta.

Per quali prodotti si usa? Usato nei prodotti multimediali in cui vi è la necessità che il dialogo recitato venga riprodotto nella lingua di destinazione.

Quali sono le sue caratteristiche principali? Il doppiaggio prevede la recitazione dello script tradotto e redatto dall’adattatore-dialoghista. A seconda del prodotto, può essere più o meno sincronizzato al labiale visibile in scena.

Quali competenze richiedono la traduzione e l’adattamento dialoghi?

  • Attenzione alle sfumature e al contesto
  • Capacità di lettura e interpretazione di: immagine e sottintesi filmici, dialoghi e linguaggio del corpo
  • Conoscenza dei registri linguistici e degli aspetti socio-linguistici della cultura di arrivo
  • Capacità creative e di rielaborazione
  • Conoscenza delle tecniche di scrittura di un copione di adattamento, dei simboli e delle diciture specifiche
  • Consapevolezza del funzionamento della filiera del doppiaggio, dei passaggi successivi e del lavoro in sala e in post-produzione
  • Consapevolezza delle caratteristiche e dei bisogni del pubblico di destinazione
  • Consapevolezza della recitazione e del ritmo della lingua parlata

I professionisti di RestART lavorano con diverse tipologie di adattamento (lip-sync, simil-sync, voiceover) e si occupano della traduzione, l’adattamento e la revisione del copione adattato. Offriamo, inoltre, la possibilità di includere nei progetti il servizio di doppiaggio vero e proprio. Il nostro servizio di doppiaggio copre diverse tipologie di prodotti, tra cui videogiochi, prodotti seriali e lungomettraggi.

Dal momento che la scrittura del copione non è che uno dei passaggi all’interno della filiera del doppiaggio, i traduttori e gli adattatori-dialoghisti di RestART sono pronti a seguire le tappe successive di lavorazione attraverso un contatto costante con il cliente e la possibilità di recarsi in sala di doppiaggio per eventuali chiarimenti.

È possibile richiedere un pacchetto localizzazione abbinando diverse lavorazioni sia della pre-produzione (come la traduzione di sceneggiature, soggetti e così via) sia della post-produzione, come la creazione di liste dialoghi, la traduzione, l’adattamento dialoghi e il sottotitolaggio standard o per sordi.

it_ITItalian